ORLANDO

"Altri fiumi, altri laghi, altre campagne sono là su, che non son qui tra noi; altri piani, altre valli, altre montagne, c'han le cittadi, hanno i castelli suoi, con case de le quai mai le più magne non vide il paladin prima né poi"...

Ulteriori informazioni

ORLANDO | il castello delle illusioni

"...e c’è tuttavia una casa sicura, in cui nessuno si possa dire che viva più, la dimora vuota di un servo caro al silenzio, Atlante, sul cui collo pesa la gravità del Mondo, posta al centro della più buia foresta: le finestre lasciate aperte, dicevo, per lasciare le sottili creature e l’umidità della notte passare: f’oro e di seta i letti ornati, le mura, dai sottili marmi, baciate dal tempo e dalle intemperie, l'entrata tutta d’oro, come una promessa insidiosa".

Ulteriori informazioni